LETTERA APERTA A CHI AMA LA MUSICA

UN GIORNO PER CASO…

Oggi ho rivisto per caso questo vecchio video, che mi ha ricordato che in passato di cose belle ne ho fatte. Ma da allora la musica è molto cambiata ed è cambiata per tutti.
Sono cambiati i gusti delle nuove generazioni, è cambiata la diffusione. Il mio ultimo singolo ha avuto 5000 download certificati sugli stores in due mesi, sono cifre che 15 anni fa avrebbero fatto ridere ma che oggi per un artista non mainstream sono numeri confortanti.
Da allora è cambiata la musica ma non la mia voglia di salire su un palco. Di palchi belli ne ho visti (Sanremo per due volte, il Vaticano, Rai e Mediaset e tante piazze ialiane) ma io provo la stessa emozione anche quando mi esibisco in un Club e posso portare direttamente la mia musica.

 

Tutti possono dare il proprio contributo

E’ importante andare fra le persone, abbracciarle, stringere loro la mano, la mia vita è questa. Il futuro della musica dipende da tutti quelli che dicono di amarla, musicisti e non, e per quanto riguarda noi che la facciamo, dalla nostra capacità di portarla direttamente alla gente dovunque e comunque e acquisire dei fans che siano veri e non dei semplici e anonimi (seppur graditi) “like”.
Tutti possono dare il proprio contributo andando ai concerti e diffondendo il bello. Se vedete un video che vi piace o ascoltate un brano che vi paralizza per l’emozione, diffondetelo. Non condividete solo la banalità, perché se fra quegli impersonali “like” c’è una persona con la vostra stessa sensibilità e che condividerà con il vostro stesso spirito, al prossimo concerto dell’artista che avrete condiviso ci sarà qualche persona in più… e uno di quegli artisti potreste un giorno essere voi.
Un abbraccio a tutti
Sara
(Piccola nota sul video: mia madre era seduta nelle prime file, è stato uno degli ultimi concerti che ha visto prima di andarsene. Riguardando il video mi sono comossa pensando che lei era lì’ a guardarmi e spero che da lassù continui a spronarmi come ha sempre fatto)

E’ tempo di primi bilanci

Con questo articolo inauguro la sezione Blog del sito Sara6.it

Come tutti sapete questa nuova avventura come Sara6 in collaborazione con Giorgio Santisi è ufficialmente partita a Settembre 2018. Sebbene sei mesi siano forse pochi per fare un bilancio, tuttavia mi va di esprimere la mia gioia per come stiano andando le cose. Ho firmato un contratto con l’etichetta PMS studio e in breve tempo il primo singolo “La rivincita dei Nerds” ha superato le 10.000 visualizzazioni su youtube e soprattutto è stato scaricato da più di 5000 persone.

Certamente sono numeri che a qualcuno potrebbero far sorridere,  ma a noi  fa piacere sapere (e sono dati ufficiali) che diverse migliaia di persone abbiano dedicato il loro tempo ad ascoltare il brano. E il fatto che altre migliaia lo abbiano anche acquistato, è una forte iniezione di energia per il futuro.

In questo periodo al progetto di Band che rimane ovviamente in essere, io e Giorgio stiamo affiancando ed ultimando l’allestimento di un progetto in duo che ci permetterà di girare l’Italia e portare in giro la nostra musica. In un momento in cui tutto sembra essere virtuale, noi crediamo molto nel Live e nel contatto con il pubblico. Ogni fan vero vale più di 1000 like anonimi sui social. 

Cosa ci aspetta?

Da Gennaio abbiamo iniziato la promozione del singolo con una serie di showcases, siamo stati ospiti in alcune trasmissioni televisive e radiofoniche  dove abbiamo presentato il singolo e ci siamo anche esibiti dal vivo, e siamo stati di recente fra i protagonisti del Padova Guitar Show.  A breve pubblicheremo le prime date del progetto acustico, ma nel frattempo vi invito a seguire la pagina facebook www.faceboook.com/sara6official 

Vi chiedo aiuto per aiutare ad aumentare il pubblico della pagina condividendola con i vostri amici . Vi saluto con un piccolo estratto preso proprio dal Guitar Show di Padova dove abbiamo eseguito un brano a me molto caro, “Uninvited” di Alanis Morissette .

un commento ai miei pensieri in questo blog, sarà sempre gradito  ❤❤❤